Mafia Capitale: il governatore della Toscana, “PD rilegga Berlinguer e questione morale”

Enrico Rossi: “il potere serve a realizzare ideali, non per arricchirsi”

FIRENZE, 10 dic. – “Io sono un comunista democratico che si e’ formato ai tempi di Enrico Berlinguer. Se vi andate a rileggere quello che diceva sulla questione morale credo che sia ancora di estrema attualita’ e forse noi del Pd faremmo bene a riprenderlo, a rileggercelo, per capire anche qualche orientamento di fondo su come comportarsi in questo periodo molto travagliato”. Cosi’ il governatore Enrico Rossi, a margine del XVIII Meeting sui diritti umani, organizzato dalla Regione Toscana al Mandela Forum di Firenze, a proposito dei politici dem coinvolti nell’inchiesta romana ‘Mafia capitale’.

“La politica- continua il presidente della Regione Toscana- ha l’obbligo di reagire. Certo, ha l’obbligo anche di fare pulizia e di selezionare meglio i gruppi dirigenti, di ridiventare una politica che non si basa sul potere ma sugli ideali e vede il potere come uno strumento per realizzare le cose, non per qualcosa di fine a se’ stesso, o peggio ancora per arricchirsi”. E rivolgendosi ai ragazzi delle scuole toscane che hanno riempito il palazzetto di Firenze: “La speranza vera e’ rappresentata da una nuova leva di giovani che vogliano impegnarsi su queste idee, sono fiducioso”.

(Dire)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.